CONTRIBUTI E PENSIONI

Per chi è già in pensione

  • Supplementi

La contribuzione versata dopo il pensionamento, può dare diritto, su richiesta dell’interessato, al supplemento di pensione.

Il supplemento può essere richiesto:

  • dopo almeno 5 anni dalla data di decorrenza della pensione (o dalla decorrenza del precedente supplemento)

oppure

  • per una sola volta, dopo soltanto 2 anni dalla data di decorrenza della pensione (o dalla decorrenza del precedente supplemento), a condizione che sia stata compiuta l’età pensionabile.

Il supplemento di pensione decorre dal 1° giorno del mese successivo alla data di presentazione della domanda.

Link: https://www.patronato.acli.it/supplemento-per-pensionati-che-continuano-a-versare-contributi/

 

DOCUMENTI
-carta identità

-codice fiscale

-se coniugato cf coniuge e data matrimonio

-se separato, divorziato o vedovo data variazione stato civile

-se lavoratore autonomo redditi d’impresa ultimi 5 anni

  • Ricostituzioni contributive

Può essere chiesto un ricalcolo della pensione qualora esitano  contributi non presi in considerazione al momento della liquidazione della stessa.

La ricostituzione avviene  su domanda dell’interessato . Il ricalcolo dell’importo ha effetto a partire dalla decorrenza della pensione e dà diritto al massimo a 5 anni di arretrati.

 

DOCUMENTI
carta identità

codice fiscale

se coniugato cf coniuge e data matrimonio

se separato, divorziato o vedovo data variazione stato civile

Documentazione relativa ai contributi non compresi nella pensione

  • Ricostituzioni reddituali
  • La ricostituzione reddituale ha l’obiettivo di comunicare all’istituto previdenziale i redditi del titolare di una prestazione, al fine di permettere all’inps, la rideterminazione dell’importo della pensione qualora si basi su determinati limiti reddituali da rispettare.
DOCUMENTI
-Codice fiscale

-carta identità

-se coniugato cf coniuge e data matrimonio

-se separato, divorziato o vedovo data variazione stato civile

-redditi per gli anni interessati di entrambi i coniugi

  • Proroga pensione ai superstiti

Link: https://www.patronato.acli.it/diritto-alla-pensione-di-reversibilita-per-figli-studenti-maggiorenni-quali-i-requisiti/

 

DOCUMENTI
-carta identità e cf titolare della pensione

-carta identità e cf figlio per il quale si chiede proroga

-dichiarazione del figlio in merito alla frequenza scolastica e redditi posseduti

  • Variazione ufficio pagatore
DOCUMENTI
-carta d’identità

-codice fiscale

-vecchio IBAN

-nuovo IBAN con indicazione se cointestato (se conto postale serve anche frazionario)

  • Ratei 13^ mensilità per eredi
  • ratei insoluti sono la somma delle rate o quote di pensione non riscosse dal pensionato (ad esempio tredicesima mensilità per le quote maturate o la quota parte dell’ultimo mese di pensione spettante) al momento della cessazione della pensione. Spettano a domanda agli eredisecondo la disciplina comune del diritto civile in materia di eredità.

 

DOCUMENTI
-carta identità di tutti gli eredi

-codice fiscale di tutti gli eredi

-iban di tutti gli eredi con indicazione se cointestato o no per conto postale serve frazionario

-codice fiscale del deceduto

-autocertificazione stato famiglia originario

-se c’è testamento copia integrale dell’atto depositato e dati notaio

 

 

  • Stampa CU / OBIS M

E’ possibile ottenere la Certificazione Unica INPS (ex modello CUD) relativa ai redditi percepiti nell’anno precedenteper tutti i cittadini che hanno percepito redditi da parte dell’Istituto di previdenza sociale,  quindi pensionati, disoccupati in NASpI, lavoratoti in Cassa Integrazione a pagamento diretto ecc.

CHIAMA

il nostro call center.

Interno 2 e poi interno 2

SCRIVICI DA QUI: